24 February 2020

Ritratto di admin
Posted by admin on October 14, 2016

Il ricovero dei pazienti può avvenire in urgenza tramite accesso al Dipartimento Emergenza Accettazione (Pronto Soccorso) o in un giorno programmato dai medici dell'Unità Operativa presso la quale il paziente è in cura. Per i ricoveri programmati, al momento del ricovero è necessario portare il libretto sanitario, occorre, inoltre, portare la documentazione medica degli esami e delle visite precedenti.

Il giorno del ricovero il paziente deve presentarsi alla Unità Operativa presso la quale sarà ricoverato, dove il personale sanitario avvia la compilazione della cartella clinica. Successivamente, al fine di completare la pratica amministrativa relativa al ricovero, il genitore che ha accompagnato il paziente al ricovero deve recarsi presso l'Ufficio Accettazione ricoveri programmati situato al piano terra padiglione Ravaschieri.

 Presso questo stesso Ufficio Accettazione è possibile ottenere:

  • il certificato di degenza, durante il ricovero;
  • il certificato di ricovero, al momento della dimissione.

ACCESSO AL REPARTO

Durante tutto il periodo del ricovero è possibile per uno dei genitori rimanere accanto al proprio figlio. Le caposala delle Unità Operative forniranno notizie utili per la sistemazione all'interno delle stanze di degenza. Presso le Unità Operative di Terapia Intensiva e di Rianimazione, non è invece consentita la permanenza dei genitori in reparto, ma è previsto un orario di visita. Durante la visita i genitori potranno accedere al reparto indossando l'apposito abbigliamento protettivo.

Familiari ed amici possono visitare i piccoli ricoverati secondo orari prestabiliti e comunicati al momento del ricovero. Per garantire la riservatezza, la tranquillità dei ricoverati ed il rispetto delle norme igieniche è necessario osservare scrupolosamente gli orari di visita stabiliti. Nel corso del ricovero, i medici delle Unità Operative sono disponibili quotidianamente, in orari prestabiliti, per colloqui con i genitori circa l'andamento delle cure. Al momento della dimissione il medico della Unità Operativa farà firmare al genitore del paziente la cartella clinica che conterrà tutte le notizie relative al ricovero ed alle prestazioni e terapie effettuate dal paziente.